Loading...
BABELEBABELE

Monsignor Francesco Giovanni Brugnaro

Mons. Francesco Giovanni Brugnaro, Arcivescovo di Camerino – San Severino Marche (MC).
Francesco Giovanni Brugnaro, nato il 16 marzo 1943 a San Donà di Piave (VE), è cresciuto a Padova dove, dopo aver conseguito la Maturità classica al Liceo “Tito Livio”, si è laureato nel 1966 in Filosofia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Padova conseguendovi poi il Diploma di Perfezionamento nel 1969. Divenuto Assistente di ruolo e specializzandosi ad Heidelberg ed a Louvain-la-Neuve, nel 1974 è diventato Professore di Storia della Filosofia presso l’Università della Calabria (CS). Dal 1975 al 1980, è stato Consigliere del Comune di Padova divenendovi poi Assessore ai Beni Culturali.
Nel 1980 è entrato nel Seminario di Venegono Inferiore dell’arcidiocesi di Milano. Dal 1981 al 1986 è stato studente del Pontificio Seminario Lombardo frequentando la Pontificia Università Gregoriana ove ha conseguito il Baccellierato, la Licenza in “Historia Philosophiae Modernae” e il Dottorato in Teologia Fondamentale. Rientrato da Roma nella diocesi di Milano nel 1986, è nominato primo Assistente Ecclesiastico dell’Università degli Studi di Milano e Cappellano del Policlinico.
Alla fine del 1994 è stato chiamato presso la Congregazione per le Chiese Orientali della Santa Sede come responsabile dei Seminari Orientali in Roma. In Roma ha insegnato filosofia all’Istituto di Scienze Religiose “Regina Mundi” e al Pontificio Istituto Orientale.
Il 31 gennaio 2005 San Giovanni Paolo II lo ha nominato Osservatore Permanente della Santa Sede presso l’Organizzazione Mondiale del Turismo (O.M.T. - U.N.W.T.O.).
Il 3 settembre 2007 il Santo Padre Benedetto XVI lo ha elevato alla dignità di Arcivescovo di Camerino - San Severino Marche e il 29 settembre, nella Basilica di S. Pietro, è stato consacrato vescovo dallo stesso Papa. Ha preso possesso dell’Arcidiocesi il 28 ottobre 2007, dove esercita il suo ministero.

Altri Ospiti

Newsletter

Iscriviti alle newsletter per restare sempre aggiornato sulle nuove attività del Comune di Padova.